Un elenco chiaro e semplice dei redditi da inserire nella dichiarazione oltre i redditi da immobili

·         Redditi di Lavoro dipendente e Assimilati
–          Modelli CUD, rilasciati da Datori di Lavoro e/o Enti.
–          Dichiarazioni sostitutive rilasciate dall’INPS e/o Datori di Lavoro Privati.
–          Certificati di redditi da collaborazione coordinata e continuativa, contratti a progetto e certificazione redditi derivanti da associazione in partecipazione.
·         Redditi diversi, documentazione relativa a
–          Proventi occasionali di lavoro autonomo o di attività commerciale comunque percepiti;
–          Proventi da lottizzazione di terreni o rivendita di immobili nel quinquennio dall’acquisto;
–          Proventi derivanti da indennità di esproprio o assimilati;
–          Indennità di avviamento percepite per cessazione di locazione commerciale
–          Risarcimenti assicurativi per perdite di reddito;
–          Rimborsi Ilor e contributi previdenziali ed assistenziali incassati nell’anno precedente
–          Incassi da riscatto di assicurazioni sulla vita.
–          Redditi di capitale non assoggettati a ritenute a titolo d’imposta.
–          Redditi per beni concessi in uso ai soci delle società (differenza tra valore normale e valore dichiarato)
·         Eventuali altri redditi soggetti a tassazione separata
·         Redditi da investimenti esteri, nonché eventuali proprietà immobiliari estere. Vanno altresì indicate eventuali proprietà detenute a qualunque titolo in uno stato estero.
logo-sticky
Post recenti
Contattaci

Compila il form per richiedere informazioni.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt