Le principali spese detraibili

Una breve guida a cosa è possibile detrarre

Principali Oneri detraibili e/o deducibili

La deducibilità o detrazione è subordinata al pagamento eseguito nell’anno precedente
–          Spese mediche: quietanze e fatture inerenti a visite specialistiche e non, tickets per esami e medicinali effettivamente a carico del contribuente;
–          Spese sanitarie sostenute per familiari non a carico (casi particolari);
–          Spese per veicoli e mezzi necessari per la deambulazione dei soggetti con difficoltà motoria e spese per sussidi tecnici ed informatici per i portatori di handicap, servizi di interpretariato per sordomuti;
–          Spese per addetti all’assistenza personale;
–          Attestazioni di pagamento degli interessi passivi su mutui ipotecari pagati nell’anno precedente con la precisazione dell’immobile cui si riferiscono. In caso di mutuo stipulato per l’acquisto è necessario portare anche il contratto relativo all’acquisto (anche se stipulato negli anni passati) e tutti i costi inerenti all’acquisto sostenuti, se non in possesso dello studio. In caso di mutui stipulati per la ristrutturazione è necessario portare anche tutte le fatture relative alle spese sostenute per la ristrutturazione o la costruzione se non in possesso dello studio.
–          Attestazioni di pagamento degli interessi passivi su mutui contratti nel 1997 a fronte di interventi di recupero edilizio ed interessi su mutui contratti dal 1998 per la costruzione “prima casa”;
–          Spese per intermediazione immobiliare per acquisto abitazione principale;
–          Quietanze di pagamento premi per polizze vita e infortuni;
–          Ricevute per tasse scolastiche proprie e/o dei familiari a carico;
–          Spese per erogazioni liberali a favore di istituti scolastici;
–          Eventuali spese funebri sostenute per familiari;
–          Erogazioni liberali a favore di movimenti e partiti politici, Onlus, associazioni sportive dilettantistiche o di promozione sociale (solo nel caso il versamento sia attestato da bonifico o bollettino postale)
–          Spese veterinarie sostenute per animali domestici;
–          Spese sostenute dai genitori per le rette di frequenza degli asili nido dei propri figli;
–          Spese per attività sportive praticate da ragazzi;
–          Ricevute versamento contributi previdenziali e assistenziali obbligatori e volontari, effettuati a INPS-INAIL-ENASARCO-ENPAM-CASSE DI PREVIDENZA- SSN (quote RC auto)-Ricongiunzioni, riscatti;
–          Contributi pagati per Colf , badanti e Baby Sitter (solo quote a carico del datore di lavoro);
–          Erogazioni liberali a favore di istituzioni religiose: ricevute relative e/o quietanze;
–          Spese mediche e di assistenza specifica dei portatori di handicap;
–          Eventuali assegni periodici corrisposti al coniuge legalmente separato (come da sentenza da produrre);
–          Contributi e premi per forme pensionistiche complementari e individuali;
–          Contributi versati ai fondi integrativi del Servizio Sanitario Nazionale;
–          Contributi ad organizzazioni non governative per i paesi in via di sviluppo;
–          Erogazioni liberali a ONLUS di utilità e di promozione sociale;
–          Affitti pagati su contratti per abitazione principale stipulati in base alla Legge 431/98 e ricevute di pagamento;
–          Spese per l’acquisto ed il mantenimento di cani guida per non vedenti;
–          Indennità per perdite di avviamento versate al conduttore per cessazione di locazioni commerciali;
–          Spese sostenute da società semplici (Interessi passivi,  spese di ristrutturazione edilizia,ecc.);
–          Eventuale documentazione attestante il diritto al credito d’imposta per il riacquisto della prima casa ed eventuali residui o compensazioni;
–          Eventuale documentazione attestante il diritto al credito d’imposta per canoni non percepiti;
–          Contributi associativi versati alle società di mutuo soccorso;
–          Spese sostenute per l’adozione di minori stranieri;
–          Compensi erogati a personale paramedico autorizzato sostenuti per familiari;
–          Fatture  per lavori di manutenzione straordinaria e relativa ricevuta di bonifico di pagamento (potranno essere scaricate solo le spese
–          Spese sostenute su immobili vincolati;
–          Assicurazione a tutela delle persone con disabilità grave. Massimale: 750 euro. Erogazioni liberali a tutela delle persone con disabilità grave-
–          Detrazione canone leasing per l’acquisto dell’abitazione principale
logo-sticky
Post recenti
Contattaci

Compila il form per richiedere informazioni.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt