Il regime forfettario 2020: Nuove cause ostative e requisiti di accesso per imprese e liberi professionisti

Novità Regime forfetario 2020: dal costo del lavoro ai redditi, ecco cosa bisogna sapere

Come già detto, la Legge di Bilancio per il 2020 ha previsto nuove cause ostative per l’accesso al regime forfetario. Tra le principali ci sono sicuramente due cause molto importanti che hanno a che fare con il costo del lavoro e i redditi da lavoro, a cui bisogna necessariamente prestare attenzione.

Per quanto concerne il costo del lavoro, essa è la novità più importante che prevede l’esclusione dal regime forfetario nel caso in cui l’ammontare complessivo delle spese per lavoro accessorio superi i 20mila euro lordi. Tale spese comprendono: lavoratori dipendenti, collaboratori utili agli associati in partecipazione e le prestazioni di lavoro dell’imprenditore o dei suoi familiari. Tale soglia è più alta rispetto a quella del passato – nel 2018 infatti era 5.000 euro – ed è più coerente con il limite di ricavi di 65.000 euro.

Per quanto riguarda i redditi da lavoro, essi sono un’altra causa che esclude dal regime forfetario e riguarda, più specificamente, tutti i redditi di lavoro dipendente e assimilati. Ciò implica che le partite IVA che nell’anno precedente hanno percepito redditi di lavoro dipendente e assimilati superiori a 30mila euro non possono accedere al forfetario, a meno che il rapporto di lavoro sia cessato.

A tal proposito sorge spontanea una domanda: se queste sono solo le cause ostative principali, quali sono le altre cause da esclusione per l’accesso al Regime Forfettario 2020?

Hai bisogno di maggiori informazioni sul Regime Forfettario 2020?

Regime Forfettario 2020: le altre cause da esclusione

Continuando il lungo discorso in merito alle novità del Regime Forfettario emesse per questo nuovo anno, la Legge di Bilancio ha previsto diverse cause ostative. Tralasciando le due principali, sopra citate, ecco le altre cause. Quest’ultime prevedono l’esclusione dal regime forfetario per:

  • Chi si avvale di regimi speciali ai fini dell’Iva o regimi forfetari di determinazione del reddito;
  • I non residenti in Italia, tranne quelli che, residenti in un altro Stato Ue o aderente allo Spazio economico europeo che assicuri un adeguato scambio di informazioni, producono nel nostro Paese almeno il 75% del proprio reddito complessivo;
  • Coloro che effettuano, in via esclusiva o prevalente, cessioni di fabbricati o loro porzioni, di terreni edificabili ovvero cessioni intra-comunitarie di mezzi di trasporto nuovi;
  • Chi partecipa a società di persone, associazioni o imprese familiari oppure detiene il controllo, diretto o indiretto, di Srl o di associazioni in partecipazione che esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dall’esercente attività d’impresa, arti o professioni;
  • Chi esercita l’attività prevalentemente nei confronti di datori di lavoro (o di soggetti a essi direttamente o indirettamente riconducibili) con cui sono in essere rapporti di lavoro o lo erano nei due precedenti periodi d’imposta, fatta eccezione per coloro che iniziano un’attività dopo aver svolto il periodo di pratica obbligatoria ai fini dell’esercizio di arti o professioni.

Pretendo in considerazione il comma 691 della Legge di Bilancio 2020, esso ha abolito la disposizione di cui stiamo parlando da quella 2019 (articolo 1, commi da 17 a 22, Legge n. 145/2018), che aveva istituito un regime di favore per le persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti o professioni, a decorrere da quest’anno, ovviamente. Ciò significa che, se nel periodo d’imposta precedente tali professionisti avessero conseguito ricavi o percepito compensi compresi tra 65.001 e 100.000€, ragguagliati ad anno, avrebbero potuto applicare al reddito d’impresa o di lavoro autonomo, un’imposta sostitutiva di IRPEF, addizionali regionale e comunale e IRAP, con l’aliquota del 20%.

Per maggiori informazioni in merito, è possibile chiedere direttamente al nostro studio a Vercelli: saremo ben lieti di ascoltare ogni vostra esigenza o perplessità in merito al Regime Forfettario 2020.

Post recenti
Contattaci

Compila il form per richiedere informazioni.

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt